Sito di divulgazione Astronomica

OAC@Cagliari Festivalscienza 2018

Come consuetudine, anche quest'anno l'INAF-OAC partecipa attivamente alla XI edizione del Cagliari Festival Scienza, con attività a Cagliari e hinterland, a Oliena e a Isili. 

Quest'anno il tema del Festival è “Scienza e risorse”. La parola risorse è utilizzata nel doppio significato di risorse del pianeta Terra, da preservare e difendere, e di risorse della scienza in relazione agli apparati e agli ambienti organizzativi coi quali la scienza porta avanti le attività di ricerca per crescere sul piano della conoscenza.

Ecco di seguito le nostre proposte per l'edizione 2018:

 



SEDE PRINCIPALE DEL FESTIVAL (ExMa', via san Lucifero, Cagliari): su prenotazione

  • Venerdì 9 novembre ore 9.00-10.00: Sala conferenze EXMA Dibattito SPACE DEBRIS: IL RUOLO DELLA SARDEGNA E DI SRT.

    Il recente rientro in atmosfera e caduta nel Pacifico della sonda cinese Tiangong ha riportato alla ribalta il problema degli Space debris, oggetti di varie dimensioni e tipologia dispersi nella nostra atmosfera e potenzialmente pericolosi. Quali problemi possono creare? Come possiamo tenerli sotto controllo? Qual è il ruolo della Sardegna e in particolare del Sardinia Radio Telescope? A cura di Tonino Pisanu, ricercatore INAF-OAC. TARGET: adulti e studenti di scuola secondaria superiore.
     
  • Domenica 11 novembre ore 10.00 - 11.00; Martedì 13 novembre ore 9.00-10.00 e 10.00-11.00: Aula Didattica EXMA Animazione ASTROKIDS: OLTRE LA TERRA. 

    Come si formano i pianeti? Come possiamo scoprirne di nuovi? È possibile la vita in altri pianeti? E come la cerchiamo? Martina Tremenda non smette di fare domande. E noi cercheremo di rispondere … A cura di Silvia Casu, ricercatrice INAF-OAC. TARGET: studenti di scuola primaria o secondaria di primo grado.
     
  • Giovedì 8 novembre ore 9.00 – 13.00,  venerdì 9 novembre e sabato 10 novembre ore 9.00 – 13.00 e 15.00 – 19.00, domenica 11 novembre ore 10.00 – 13.00 e ore 16.00 – 19.00, lunedì 12 novembre ore 9.00 – 13.00 e 15.00 – 19.00, martedì 13 novembre ore 9.00 – 13.00 e 15.00 – 18.00: Foyer sala conferenze EXMA VOCI DI ASTRONOME. Conversazioni impossibili con astronome del passato.

    Una mostra interattiva per scoprire vita e opera di donne che hanno scritto pagine importanti per l’astronomia e l’astrofisica. A cura di Silvia Casu, ricercatrice INAF-OAC, responsabile area divulgazione e didattica. 


OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI CAGLIARI (SELARGIUS)

Lunedì 12 novembre e martedì 13 novembre ore 18.30: Planetario INAF-Osservatorio Astronomico di Cagliari, Selargius LE STELLE SI RACCONTANO: l'evoluzione stellare.

Lo spettacolo racconta il ciclo evolutivo delle stelle, dalla loro formazione nelle nubi molecolari fino alle loro ultime fasi. Durante lo spettacolo saranno esposti alcuni dei risultati più importanti raggiunti dai ricercatori dell’INAF di Cagliari. A cura di Sabrina Milia e Paolo Soletta, divulgatori INAF-OAC.  TARGET: DAI 10 ANNI IN SU, fino a un massimo di 70 persone. Info: inaf-oac.oaca@inaf.it  Su prenotazione.

 

SARDINIA RADIO TELESCOPE (SAN BASILIO)

Venerdì 9 novembre, 3 turni: ore 9.30; 11.00; 15.30: Sardinia Radio Telescope SRT - Scienza Ricerca e Tecnologia a San Basilio (Pranu sanguni). 

Giornata di apertura del sito del Sardinia Radio Telescope, con la guida di ricercatori e tecnologi dell'INAF-OAC. Scopo della visita illustrare le motivazioni e le caratteristiche del progetto SRT. Responsabili: S. Casu, S. Milia, P. Soletta, M. Serrau.
TARGET: Per scolaresche di ogni ordine e grado e pubblico generico.
Per info: infosrt.oaca@inaf.it  Su prenotazione.

 

FESTIVAL OLIENA

Mercoledì 21 e Giovedì 22 novembre ore 9.00-13.00 e 15.00-17.00: Oliena, Istituto Comprensivo, aule piano terra/1° piano Laboratorio interattivo MARTINA TREMENDA NELLO SPAZIO. A cura di Silvia Casu, ricercatrice INAF-OAC. Su prenotazione.

 

FESTIVAL SARCIDANO

Giovedì 22 novembre ore 17,10: Centro Sociale ISILI LA SOSTENIBILE UNICITÀ DELLA SCIENZA. Perché dobbiamo permetterci di spendere molto in ricerca di base. A cura di Andrea Possenti, ricercatore INAF - OAC.